Rilievo del quadro fessurativo

La fessurimetria è un indagine non distruttiva per il monitoroggio del quadro fessurativo nel restauro architettonico degli edifici civili, storici e monumentali.

DESCRIZIONE DEL METODO

Per quadro fessurativo si intende l’insieme delle lesioni sugli elementi strutturali derivanti da uno stato di dissesto o di degrado.
Le fessure si generano quando si supera la resistenza a trazione del materiale; in funzione della loro forma, inclinazione e tipologia si possono indirizzare correttamente le indagini.
Per definire il comportamento del quadro fessurativo (nello spazio e nel tempo) si ricorre all’uso di fessurimetri, formati da due piastre mobili sovrapposte: quella superiore è incisa con un reticolo, quella inferiore è calibrata in millimetri.

DETERMINAZIONI POSSIBILI

Con questo strumento di indagine si può, appunto, rilevare la misura del movimento della lesione tramite lo scorrimento delle piastre.L’uso dei fessuri metri consente il monitoraggio della dinamica evolutiva della superficie indagata.
Ad ogni fessurimetro si accompagna una scheda di registrazione sulla quale annotare le letture ad intervalli di tempo prefissati.

© 2017 MarcoManca. P.IVA 0314 2520 927 All Rights Reserved.