Infiltrazioni di acqua

DESCRIZIONE DEL METODO

Determinazione delle zona di infiltrazione d’acqua attraverso le guaine bituminose o in PVC, nelle:
Terrazze;
Tetti piani;
Balconi;
Solai intermedi
La diagnosi risulta razionalmente invasiva secondo una tecnica scientifica che fornisce dati oggettivi e ripetibili. La determinazione viene eseguita mediante l’iniezione, al di sotto della guaina, di un gas formato da una miscela a base di N 95% (Azoto) e H 5% (Idrogeno); tale gas risulta perfettamente inerte e assolutamente innocuo da maneggiare. Il gas, una volta iniettato, nel punto in cui trova la via di uscita (zona dove la guaina è danneggiata anche se non a vista) risale perpendicolarmente in superficie, oltrepassando facilmente: massetti, cemento, pietre, piastrelle, malte, legno etc.; una volta arrivato in superficie il gas viene, quindi, rilevato mediante un apposito apparato rilevatore che indica il punto esatto dell’infiltrazione.

Determinazione mediante l’applicazione della tecnica diagnostica:
1. Determinazione univoca dei punti di infiltrazione;
2. Razionalizzare l’intervento di ripristino dello strato impermeabile (guaina) con la conseguente riduzione dei costi derivanti dalla ricerca tradizionale;
3. Collaudo dei manti impermeabili (guaine bituminose, PVC, etc)

< indietro

© 2017 MarcoManca. P.IVA 0314 2520 927 All Rights Reserved.