MAGNETOMETRIA

DESCRIZIONE DEL METODO

La magnetometria è una tecnica di diagnostica impiegata per indagare sulla presenza e posizione (ubicazione e profondità) di eventuali materiali ferromagnetici posti nella struttura architettonica. Lo strumento impiegato è il pacometro (“electromagnetic converter”), il cui funzionamento si basa sull’emissione di un campo magnetico variabile da parte dello strumento.

DETERMINAZIONI POSSIBILI

La presenza di un materiale ferromagnetico nella struttura architettonica può determinare un aumento della permeabilità del sistema nucleo/solenoide nello strumento e modificare l’impedenza (rapporto tra valore massimo della tensione e il valore massimo dell’intensità di corrente) di un solenoide rilevatore.
La misura della variazione di permeabilità e di impedenza dipende dalla posizione e dalla dimensione dell’oggetto.
Il pacometro si compone di una sonda che è messa in movimento sulla superficie della struttura architettonica da indagare; l'alterazione del voltaggio è segnalata su una scala o registrata graficamente e dipende dallo spessore dell'oggetto metallico e da quello del materiale coprente.

< indietro

© 2017 MarcoManca. P.IVA 0314 2520 927 All Rights Reserved.