Prove a strappo

Prove a strappo per la determinazione della adesione di intonaci e piastrelle.

DESCRIZIONE DEL METODO

Il principio della prova a strappo è quello di determinare lo sforzo massimo di trazione mediante carico diretto perpendicolare alla superficie della malta da intonaco. La forza di trazione viene applicata tramite una piastra incollata sulla superficie di prova.

DETERMINAZIONI POSSIBILI

La resistenza a trazione ed il grado di adesione del materiale è data dal rapporto tra il carico di rottura e l’area della superficie di prova. Tale prova è stata condotta secondo le prescrizioni dettate dalla norma UNI EN 1015-12, utilizzata per determinare l’aderenza nelle malte da intonaco interno ed esterno.

STRUMENTAZIONE UTILIZZATA

 

Per l’esecuzione della prova è stata utilizzata la seguente strumentazione:
1. Apparato di strappo - PLASTER ADHESION TESTERS - prodotta dalla CONTROLS S.p.A.
2. Anello cilindrico a profilo troncoconico di acciaio inossidabile, con diametro interno di 40 ± 0,1 mm e 25 ± 0,5 mm di altezza (vedi figura n. 2).
3. Piastrine metalliche di acciaio inossidabile aventi diametro di 40 ± 0,1 e spessore di 20 mm, con un dispositivo centrale di raccordo all’apparecchio di trazione diretta.

< indietro

© 2017 MarcoManca. P.IVA 0314 2520 927 All Rights Reserved.