Termografia all’infrarosso

Termografia per il rilievo della presenza di acqua negli edifici per infiltrazione, risalita capillare, umidità di condensa.

DESCRIZIONE DEL METODO

La tecnica termografica si fonda sul principio che la temperatura di un corpo può essere misurata rilevando la quantità di radiazione infrarossa da esso emessa. Le eventuali variazioni di emissione (anomalie termiche) riscontrate sulla superficie indagata sono spesso riconducibili ad anomalie della struttura interna o delle caratteristiche della superficie stessa: eterogeneità del supporto, presenza di umidità, distacchi degli intonaci, fessurazioni.
La termografia applicata alla diagnostica nell’edilizia permette in particolare l’analisi di strutture interessate dalla presenza di umidità: permette di individuare zone di anomalia termica riconducibili alla presenza di flussi evaporativi che individuano indiziariamente lo stato igrometrico della muratura.
L’umidità in una struttura edilizia può avere diverse origini, per esempio, infiltrazioni dall’esterno, infiltrazioni interne (tubazioni dell’acqua corrente), condensa (umidità contenuta nell’aria che condensa a contatto con superfici fredde), umidità dell’edificio (umidità presente nei materiali da costruzione). La presenza di acqua modifica la conducibilità termica (capacità di un materiale di condurre il calore), la massa termica (capacità di immagazzinare il calore) del materiale da costruzione e la sua temperatura superficiale.

DETERMINAZIONI POSSIBILI

Il servizio offerto permette di registrare, mediante un rilevatore ad infrarosso ad altissima risoluzione, le temperature raggiunte dai vari elementi presenti in una struttura. Con la termografia si può intervenire per determinare:
1. La presenza di infiltrazioni dovute alla rottura di impianti tecnologici (acqua di rete o fognature)
2. Determinare la presenza di infiltrazioni di acqua piovana dalle coperture;
3. Determinare la presenza di ponti termici nella struttura;
4. Determinare la presenza di distacchi di intonaci e rivestimenti in facciata;
5. Determinazione e rappresentazione della tessitura muraria e rilievo degli elementi strutturali o tamponamenti per esigenze di ristrutturazione o interventi di restauro architettonico;
Ogni rilievo viene accompagnato da un report termografico corredato dell’immagine nel visibile e all’infrarosso della zona indagata.

Esempio di rilievo di infiltrazione alla base di una volta a botte (colore blu), derivante dalla rottura del manto di impermeabilizzazione.
Esempio di rilievo di infiltrazione su un solaio in laterocemento (colore blu), derivante dalla rottura del manto di impermeabilizzazione.

< indietro

© 2017 MarcoManca. P.IVA 0314 2520 927 All Rights Reserved.